///Medievalia
  • Il volume non è l’ennesimo libro storico sull’Ordine dei Templari, quanto piuttosto una serie di riflessioni sui valori simbolici, teologici e filosofici, professati dallo stesso nel corso della sua breve e intensa esperienza storica, culminata in un processo illegale, iniquo e infamante: un’epopea straordinaria che ha lasciato un’impronta spirituale viva e profonda, e ancor oggi, a distanza di secoli, esercita un fascino e un interesse largamente diffusi. La splendida Venezia e i suoi rapporti con il Tempio, in parte anche leggendari, occupano la seconda parte del saggio, con una descrizione delle Precettorie che ebbero vita nella Serenissima, autentico crocevia del Mondo antico nell’Età crociata.
  • La Marca Trevigiana ha conosciuto nell’età crociata una vitalità straordinaria, che ha portato molti illustri personaggi appartenenti ai più prestigiosi casati del territorio adimpegnarsi in pellegrinaggi armati per la difesa dei Luoghi Santi della Cristianità. Il libro offre uno spaccato trasversale del Medioevo trevigiano crociato in una miscellanea che documenta e appassiona il lettore, e che riflette la diversità di approccio degli studiosi che hanno espresso nelle loro pagine la lettura di un periodo storico ricchissimo di fascino.
  • L’Ordine Ospitaliero dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme (che nel corso della storia ha completato la sua denominazione con le integrazioni, “detto di Rodi, detto di Malta”) sorge a Gerusalemme in epoca antecedente alla I Crociata col fine di creare una Domus Hospitalis che potesse accogliere i malati e i pellegrini che, secondo la grande tradizione medievale, intraprendevano il pellegrinaggio a Gerusalemme. L’Ordine Cavalleresco Giovannita, fu il primo tra tutti gli Ordini Monastico-militari (Templari, Teutonici…) che si costituirono dopo la conquista della Città Santa da parte dei Crociati. E' ancora oggi è vivo e attivo nel settore dell’assistenza ai malati e ai deboli del mondo.
  • Il beato pontefice Benedetto XI, nato a S. Vito di Valdobbiadene (Treviso), succedette nel 1303 a papa Bonifacio VIII in un momento assai particolare nella storia ecclesiastica medievale. Entrato giovanissimo nella Religione Domenicana, percorse tutti i gradi gerarchici in vari conventi lombardi, fino all’elezione a Maestro Generale. Uomo umilissimo, ma nel contempo di ricchissima cultura, fu chiamato più volte per assolvere delicate missioni anche all’estero grazie alle sue finissime qualità diplomatiche. Sono qui narrate le tappe del suo percorso religioso e terreno, e sono stati esaminati i documenti attestanti i molteplici miracoli verificatisi alla sua scomparsa. Fu beatificato nel 1736 da papa Clemente XII.
  • Inquisizione è termine che suscita inquietudini: la si associa a riti connotati da atteggiamenti invasivi e persecutori e richiama una iniqua compressione dei diritti difensivi a fronte di accuse sostenute in modo oscuro e perverso. Ma in realtà è una delle Istituzioni più misconosciute e oggetto di luoghi comuni, critiche sommarie e calunnie. In questo volume vengono esaminati processi che si collocano tra il 1596 e il 1745, all’indomani di un celebre caso di eresia che scosse fortemente l’area del Coneglianese, territorio che si collocava nell’ambito della Repubblica di Venezia ove l’Inquisizione era presente sin dal 1249.